martedì 17 ottobre 2017

Il ritorno di Mostro Lindo ("Viva il bidet!")


domenica 15 ottobre 2017

Gli apostrofi neri dell'agente Betulla


giovedì 5 ottobre 2017

Nozze di ferro!




lunedì 4 settembre 2017

Il Buondì si vede dal mattino (Parte Seconda)

Nel secondo episodio della nota pubblicità l'asteroide colpisce anche il padre. La bimba rimarrà orfana e non potrà più rompere le scatole a nessuno. Una storia tristissima! Attendiamo la Bomba H coreana per coronare l'opera di demolizione della famiglia così come l'abbiamo concepita.

Il capolavoro di Minniti e delle classi dominanti

Oggi mi do alla rappresentazione grafica di un articolo pubblicato sull'Espresso ( e quindi vi è qualche contraddizione in termini), ma, vabbuo'.
Da leggere e meditare. Da approvare o disapprovare. Poi si vomita un po'.






sabato 2 settembre 2017

L'umarell e il commentatore compulsivo di Facebook.

( Richiede ingrandimento. Sorry.)
P.S. Scopro che Danilo Masotti ha scritto un libro sugli Umarells e gestisce un sito su di loro. Non l'ho ancora letto: lo farò. Gli Umarells sono interessanti...se avete occasione di approfondire...)

martedì 29 agosto 2017

Quando guardi a lungo nell'abisso...

Eccovi una mia vignetta degli anni '20... Non è degli anni '20? Perdonatemi c'è tanta confusione nelle mie carte!

martedì 22 agosto 2017

lunedì 21 agosto 2017

Un idiota...è per sempre!

Dopo l'episodio di Carugate, ( v. Carugate  ),  ho provveduto a realizzare un disegno . Ho tolto ogni firma solo perché non rivendico nessun copyright e perché vorrei che chiunque, disabile e non, se ne impossessasse, lo stampasse e lo apponesse sul tergicristallo dell'idiota di turno che occupa il posto per disabili.


venerdì 4 agosto 2017

Lucifero ha vinto!

Opera giovanile, d'accordo ( 1981?; Fabio e Ciccio, i miei amici di sempre, possono testimoniare), ma profetica ( il titolo della raccolta, rigorosamente auto-prodotta e fotocopiata in un numero limitato di copie, è tutto un programma: "Omega").
L'immagine dominante è quella dell'ingegnere, vessillifero dell'ordine del Mondo, che cola, qual ceruleo moccolo, sottoposto al calore degli Inferi. C'è molto di Andrea Pazienza ( in mi minore, ovviamente): "Gli ultimi giorni di Pompeo" erano di quell'anno se non sbaglio.


lunedì 31 luglio 2017

Il Medioevo prossimo venturo. Preveggenza.

Tutti hanno notato nella nostra provincialissima politica un'improvvisa virata a destra: da parte del PD , ultimamente, poco prima da parte di Grillo.
Il tema più caldo e simbolico di questa scelta è ovviamente quello più caro alla destra, l'immigrazione. Da lì si pescano i voti. Si pescheranno i voti di chi andrà a votare, perché ormai è chiaro all'universo mondo che molti, moltissimi, non andranno proprio a votare alle prossime elezioni: i delusi, gli schifati e i ribelli. E si lavora su quello che c'è e non su quello che non ci sarà.
Si vincerà anche così, d'accordo, ma esultare per una vittoria prossima ventura che si baserà, com'è oramai evidente, sul rifiuto del voto non mi sembra proprio un canto propiziatorio alla bellezza della democrazia.
C'è ora un problema in più: alla caccia forsennata al voto, il populismo nostrano pesca in ogni anfratto del comune sentire e, in questa particolare operazione, si distingue Grillo e compagnia.
Mentre la Lega ha sempre seguito ( anche se non sempre in modo esplicito) lo slogan nazista del “Blut und boden” e quindi la lotta del “diverso” non integrato vissuto come corpo estraneo ( terrone, albanese, extracomunitario, Rom che sia), il PD l'inseguimento di un elettorato di Centro, cattolico e moderato, da rassicurare rispetto a un'ideologia data per morta, per mantenerlo in bilico tra neoliberismo e cattolicesimo, il Movimento Cinque Stelle ha preso la deriva non solo del rifiuto della politica tradizionale (... e ben venga) , ma anche quella ben più perniciosa del rifiuto del pensiero scientifico, partendo dalle innocue scie chimiche, per arrivare ai rimedi alternativi alla medicina tradizionale , alle teorie complottistiche tirate all'eccesso e ora, ahinoi, cavalcando l'onda dei Novax.
Questo amore per il Medioevo che si respira nell'aria è difficilmente contrastabile, perché chi è mosso dalla fede (con la minuscola, sia chiaro) ed è refrattario a ogni considerazione logica e a ogni argomentazione, ci porterà ( e non si tratta di tempi lunghi) a un degrado delle relazioni umane e dei legami di solidarietà che è il pappone graditissimo di una società liquida in cui ognuno sarà manipolabile qual creta molle e dove la ribellione collettiva ad un sistema ingiusto e vessatorio, spezzati i legami di solidarietà orizzontale, che un tempo erano cementati dalle ideologie e dalla fiducia ( talvolta cieca, d'accordo) verso le “auctoritates” ( Partito , Chiesa e Scienza) , sarà narcotizzata dalla diffidenza e dall'invidia piccina di chi vive condizioni simili, ma leggermente diverse dalle nostre ( lunga perifrasi per descrivere quella che la vulgata indica come “Lotta tra i poveri”).

Il mio è un sito di Satira per cui per riassumere il lungo “pippone” semiserio e leggermente depressivo vi allego il manifesto che ha dato origine e fiato a tutti i miei debolissimi pensieri e , in sovrammercato, fa anche ridere, mentre il mio discorso, e me ne scuso, può solo irritare.

sabato 29 luglio 2017

lunedì 3 luglio 2017

Paolo Villaggio (1932-2017)

La vendetta è un piatto che si serve freddo ( Sergej Michajlovič Ėjzenštejn)



Con affetto. 
arz62

martedì 27 giugno 2017

domenica 25 giugno 2017

Sopra la banca la capra campa sotto la banca la capra campa.

L'analisi riguardante il salvataggio delle banche venete da parte di Intesa San Paolo è da leggere: Phastidio

Il fotomontaggio è per chi il vinello lo preferisce secco o demi brut.


mercoledì 14 giugno 2017

venerdì 2 giugno 2017

Continuiamo così, facciamoci del male!





So di scherzare col fuoco, ma stemperare le paure attraverso la satira è uno strumento terapeutico, datemi retta! arz62

martedì 30 maggio 2017

sabato 20 maggio 2017

Magre consolazioni (Falso d'autore).

Non me ne voglia Altan.


Una questione per armatori: un Rolex è per sempre!

Il titolo è dovuto al fatto che il fotomontaggio è vecchio, ma posso ancora riciclarlo senza problemi come nuovo... Dovrei solo aggiornare il sesso del protagonista, ma non lo faccio.
La notizia riguarda la corruzione di una Sottosegretaria e Senatrice: v.Repubblica.

sabato 13 maggio 2017

Notizia di servizio

Scopro, osservando casualmente i dati di questa settimana, che i miei lettori abbondano negli Stati Uniti e in Russia.
Gli italiani sono i soliti amatissimi quattro gatti.
Mi devo preoccupare? ;-)
                                                                                                                                           arz62


venerdì 12 maggio 2017

Il Cuoco maledetto

La ricetta del cuoco maledetto

Mettete in un Paese
di cui conoscete il nome
un pizzico di sale
sulle ferite aperte
del suddetto
ossia
corruzion-familism-fancazzism;
necesse est l'anestesia
parziale o totale
con ignoranza crassa, ferale.

Lasciate macerare
con un etto di paura,
in modo che l'alto borghese
se la pigli col piccolo,
l'operaio con l'impiegato,
e la partita IVA
con la zia giuliva
dello Stato sperperone;
buona cosa è che l'immigrato
ammazzi il poverazzo
o viceversa,
perché si eterni
l'eterna lotta dei capponi
destinati al ricco piatto dei signori.


Aggiungete l'odio,
a buon mercato,
di scemi vari,
e, a difendere
l'identità nazionale,
lasciate l'analfabeta
e che a procomber per la Religione
ci pensi il buon fedele
del dio Po o del dio Denaro.


Cuocete a fuoco lento
la melma molle,
finché la mediocrazia
si riduca a quarticrazia
per esaltarne un po' il fetore.

L'opposizion esalti poi
un po' l'aroma,
inseguendo scie,
complotti e idee pie:
che si prepari ben
a diventar classe digerente,
poiché a diriger il traffico,
se Dio vuole, sarà
l'atavica fame del potere,
collante ed emulsionante ideale
del nostro piatto nazionale.

Se il preparato
avrà cattivo odore,
non se ne faccia colpa al cuoco,
Vostro Onore!
È la materia prima
che ci manca
e ci tocca rimescolar
sta sbobba
ore e ore
e non c'è maggioritario
o proporzional che tenga!
Perché miscelar
la morchia con lo smegma
a variate dosi,
mi creda,
non rende il piatto
succulento,
lo fa sol più denso

o un po' più lento!


arz62

( Composizione similpoetica scritta in un attimo fugace di ottimismo durante la discussione relativa al proporzionale e al maggioritario ;-))

giovedì 11 maggio 2017

sabato 6 maggio 2017

Legittima difesa versus Eutanasia: 1-0. Vince in casa.

Insomma, potrò ammazzare per legge il mio prossimo senza rispondere allo Stato perché difendo la mia proprietà privata, mentre se , da malato terminale, attenterò alla mia reale, unica e essenziale proprietà privata, il mio corpo, dovrò andare in Svizzera (...o a casa di Salvini)? Ba'...


PROPONI SU OK NOTIZIE

OkNotizie

Follow by Email